America, Confessioni Audit Eterodossie Satire, Geopolitica Conflitti Pace

Banche USA: Primo mercato dei narcocapitali

Venezuela: Preso il narcotrafficante colombiano più ricercato – Bolivia: Gli USA hanno il record mondiale di consumo di droghe
L’annuale rapporto con cui gli Stati Uniti valuta la condotta “antidroga” e bacchetta tutti gli altri Paesi, questa volta ha avuto un epilogo sorprendente. Appena tre giorni dopo le insinuanti e corrosive critiche, il Venezuela le ha rinviate al mittente, mostrandone la finalità scopertamente politica. Ha arrestato Daniel Barrera, l’ultimo grande narcotrafficante colombianoancora a piede libero, che aveva sulla testa una taglia di 7 milioni di dollari.

Era ricercato per traffico di stupefacenti su grande scala e delitti finanziari. A nulla gli son valsi i numerosi interventi plastici per mutare i tratti somatici. La sua ventennale carriera criminale, ha avuto termine nella città di San Cristobal, alla frontiera con la Colombia. E’ un colpo di proporzioni storiche.

Il ministro degli interni Tarek El Aissami ha dichiarato “…quando le agenzie straniere ci mettono in cattiva luce, per noi parla l’evidenza dei fatti. Da quando abbiamo estromesso la DEA abbiamo arrestato 19 narcotrafficanti  ricercati negli USA. Disegniamo la nostra politica antidroga, il Venezuela non è una colonia degli Stati Uniti.

La Bolivia ha ridotto del 12% l’area adibita alla coltivazione illegale della foglia di coca. E’ quanto riporta uno studio dell’ONU eseguito dalla “Commissione internazionale per la fiscalizzazione degli stupefacenti” per il biennio 2010-2011. Le autorità di Washington affermano il contrario, basandosi solo su fonti interne prodotte da istituzioni nordamericane. Ha ragione l’ONU o gli USA?

Nel dubbio, il presidente boliviano Evo Morales ha replicato contro la bolla di scomunica proveniente dagli USA, che non riesce a diminuire il numero dei propri consumatori. Distribuisce pagelle sulla condotta antinarcotica degli altri, ma non ha una qualsivoglia politica credibile che gli consenta di perdere il record di primo mercato mondiale per il consumo delle droghe. Evo Morales ha detto che “il denaro delle droghe consumate in tutto il mondo affluisce nelle banche degli USA. E’ impossibile che una simile potenza non sappia quanti capitali sporchi dei narcos circolano sul suo territorio”. ”

“Non li muovono negli zaini” ha chiarito il presidente boliviano “li muovono servendosi del sistema bancario.Come mai non controllano le banche? Washington non ha autorità morale per parlare di narcotraffico. Nei congressi internazionali, noi sempre proponiamo la revisione del segreto bancario ma…non c’è la volontà per farla finita con il narcotraffico”.

Fonte: selvasorg.blogspot.com

Discussione

Un pensiero su “Banche USA: Primo mercato dei narcocapitali

  1. Il vizio del fumo dell’oppio si era diffuso in Cina durante il XVIII sec., fino a diventare una piaga sociale, sintomo della decadenza dei tempi. L’incoscienza dei mercanti, non solo inglesi, nell’approfittare dell’occasione appartiene alle deformazioni del “libero commercio”. D’altra parte il governo cinese era incapace di frenare l’importazione della droga e il vizio del fumo d’oppio. Nel 1729 un editto imperiale proibiva il commercio e il fumo d’oppio; nel 1796 un
    altro decreto vietava l’importazione e la produzione in Cina. Dopo il 1800 editti e decreti proibitivi si moltiplicarono. Senza effetto, perché il commercio-importazione e le fumerie trovavano troppe connivenze in Cina, da parte di mercanti, funzionari e società segrete organizzate per la malavita. Il contrabbando era diventato un vero “interesse cantonese” e i mercanti stranieri erano pronti a farsi strada corrompendo chi doveva vigilare sul contrabbando.
    Gli USA hanno dichiarato “guerra alla droga” da quasi 100 anni, ma non vogliono vincerla,In altre parole: si rincretinisce la gente e si fanno un sacco di soldi che servono per corrompere. nonnoFranco

    "Mi piace"

    Pubblicato da nonnoFranco | 26/09/2012, 16:38

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

DOPO COVID-19

Sostieni CAMBIAILMONDO

Dai un contributo (anche piccolo !) a CAMBIAILMONDO

Per donare vai su www.filef.info e clicca sull'icona "DONATE" nella colonna a destra in alto. La pagina Paypal è: filefit@gmail.com

Inserisci la tua e-mail e clicca sul pulsante Cambiailmondo per ricevere le news

Unisciti ad altri 1.736 follower

Blog Stats

  • 1.238.556 hits

ARCHIVIO

LINK consigliati

 
 
 
 
 
 
 
 

cambiailmondo2012@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: