Annunci
archivi

Geopolitica

Questo tag è associato a 698 articoli.

Andy Robinson: Intervista sul Venezuela e l’America Latina

Il corrispondente del giornale catalano La Vanguardia, Andy Robinson, inglese di Liverpool, attualmente in Venezuela, sostiene che la situazione è molto difficile da decifrare perché, secondo con chi parli, ottieni due versioni perfettamente opposte di ciò che sta accadendo, due punti di vista che non si incontrano mai. Continua a leggere

Annunci

Giorgio Cremaschi: “il Venezuela di oggi, come il Cile di Allende”

Intervista a Giorgio Cremaschi (Eurostop): “Chi oggi dice che non c’è nessun parallelo possibile tra il Cile di Allende e il Venezuela di Maduro o è un mascalzone o un ignorante. Spesso entrambe le cose”.

“Il sostegno al Venezuela di Maduro segna una linea di cesura netta tra chi si oppone realmente alle forze globalista dell’ingiustizia sociale e al modello del neo-liberalismo con chi fa solo chiacchiere. Esattamente come fu uno spartiacque il sostegno al Cile di Allende negli anni ’70”. Partiamo nell’intervista proprio da questo parallelo che non va giù a molta ex sinistra. (di Alessandro Bianchi – da l’Antidiplomatico) Continua a leggere

“La verità porta alla pace.” Manifestazione corale a Roma in difesa del Venezuela bolivariano

Roma, mercoledi 17 maggio dalle 14 alle 17,30, piazza delle 5 lune. Movimenti, associazioni e partiti in solidarietà con la rivoluzione bolivariana manifestano per la pace in Venezuela:
Continua a leggere

La situazione in Venezuela: le violenze dell’opposizione, la contromossa di Maduro e la manipolazione dei media

manifestante auto ustionatosi nella protesta “pacifica”

CORRISPONDENZA di Attilio Folliero, (Caracas 03/05/2017 – Aggiornato 11/05/2017)

Da circa un mese, ed esattamente dal 6 aprile in alcune zone del Venezuela sono in corso manifestazioni di protesta portate avanti dalla coalizione di partiti che si oppongono al Governo di Nicolas Maduro.

Tali manifestazioni spesso sono sfociate in violenti disordini che hanno provocato alla data odierna (3 maggio 2017) 33 morti, centinaia di feriti, qualche migliaio di persone fermate ed arrestate, danni ingenti per milioni e milioni di dollari. Continua a leggere

Il Presidente della Commissione Costituente a RT: «Il Venezuela avrà una nuova Costituzione»

Elias Jaua Milano intervistato dall’emittente russa

di Ernesto J. Navarro – RT
La mossa del presidente Nicolas Maduro non solo è conforme alla Costituzione, ma ha l’obiettivo strategico di «porre fine alla polarizzazione e al conflitto politico». Continua a leggere

Cosa succede veramente in Venezuela (VIDEO)

Continua a leggere

“Invitiamo a rispettare la nostra sovranità”. Comunicato dell’Ambasciata del Venezuela in Italia

Pubblichiamo un comunicato che ha emesso l’Ambasciata della Repubblica Bolivariana del Venezuela in Italia lunedì 8 Maggio 2017.


COMUNICATO

AMBASCIATA DELLA REPUBBLICA BOLIVARIANA DEL VENEZUELA PRESSO LA REPUBBLICA ITALIANA

A causa degli ultimi eventi verificatosi in Venezuela e l’irresponsabile manipolazione politica e mediatica, l’Ambasciata della Repubblica Bolivariana presso la Repubblica italiana dichiara: Continua a leggere

E’ on line il numero di maggio di Nuovo Paese, la rivista della Filef Australia

La cooperazione, non il cowboy solitario

L’attacco alla Siria è stato “mirato e limitato” e una “risposta proporzionata”, secondo il Pentagono, che lo ha giustificato come risposta all’uso, sempre secondo il Pentagono, delle armi chimiche da parte di Assad. Continua a leggere

Venezuela: settori nazionali e internazionali vogliono la guerra civile (Tweet e video)

di Attilio Folliero, Caracas  (04/05/2017 – Aggiornato 07/05/2017)

La situazione in Venezuela è tesa, molto tesa e basterebbe una scintilla, per esempio l’omicidio di un importante leader politico, per accendere una guerra civile. E’ precisamente quello che stanno cercando alcuni settori della destra nazionale e internazionale, come dimostra quanto accaduto il 3 maggio. Continua a leggere

Venezuela: il lavaggio del cervello del mainstream per costruire il pensiero unico

di Geraldina Colotti

Come si fa informazione di guerra per costruire il “pensiero unico” (o meglio il frullato di cervelli…).

Prendete le agenzie stampa che parlano del Venezuela: una sfilza, da oltre cinque settimane. Tutte, rigorosamente tutte, entusiasticamente proiettate a decantare marce, marcette, marciume dell’opposizione venezuelana, ovviamente condite in salsa “democratica”.  Continua a leggere

Venezuela, Papa Francesco: Settori dell’opposizione sono ostili al dialogo

giovane manifestante investito dall’esplosione di un ordigno preparato dagli stessi manifestanti

 di Tito Pulsinelli (Caracas)

Almagro, pericolo non solo per il Venezuela, ma per tutto il continente, dice Pepe Mujica, ex presidente Uruguay Continua a leggere

Il Venezuela non è un pranzo di gala

di Marco Consolo

Lo scrittore uruguayano, Eduardo Galeano, lo chiamava il mondo al rovescio. E di questo si tratta. La rappresentazione mediatica del Venezuela bolivariano è un manuale della guerra asimmetrica e di terrorismo, armato e psicologico. La narrativa internazionale dominante parla di una feroce dittatura, di un governo che imbavaglia i media, che reprime a destra e a manca e provoca morti, che affama la popolazione ed è responsabile della scarsezza dei beni di prima necessità e medicinali, che opprime e di cui bisogna liberarsi al più presto.

È il mondo al rovescio, appunto. Continua a leggere

Conferenza stampa sulla politica estera del M5 Stelle

Presentazione del programma di Politica Estera del M5S  – Conferenza stampa di Manlio Di Stefano, Di Battista, Maria E. Spadoni e Stefano Lucidi. Continua a leggere

LA GUERRA CHE INCOMBE SULLA CINA, di John Pilger [VIDEO con sott. in italiano]

In un documentario impressionante per accuratezza e dimensioni, John Pilger rivela ciò che i canali ufficiali non dicono: che la più grande potenza del mondo militare, gli Stati Uniti, e la seconda potenza economica mondiale, la Cina, entrambe dotate di armi nucleari, sono sulla strada della guerra. Il film di Pilger è un avvertimento, e una ispirata storia di resistenza.

Traduzione in italiano:
Martina Zanette e Riccardo Radici

 

FONTE: pandoratv.it

 


 

 

Attacco alla Siria: interventi di Scaglione, Dezzani, Mauro, Casari, Malacaria, Boassa.

Attacco alla Siria: alcune interpretazioni a sinistra

Continua a leggere

Terrorismo omicida

da Nuovo Paese (Australia)

Qualsiasi uccisione di esseri umani da parte di altri esseri umani è un abominevole atto di terrore. Tuttavia, abbiamo creato una cultura globale sul terrore che è pericolosamente divaricata. Per esempio, una persona che usa un’automobile e un coltello  per uccidere quattro altre persone, ed è quindi a sua volta uccisa, porta l’attenzione del mondo intero sulla grande Londra,  e al blocco della città. Allo stesso tempo, migliaia di bombardamenti, che uccidono grazie ai mezzi tecnologicamente avanzati di cui dispongono i paesi coinvolti, passano largamente inosservati e suscitano ben poca emozione. Continua a leggere

Venezuela: Golpe? Autogolpe? 13 ragioni per riflettere prima di parlare.

.cuestioncaribe-8.. mentre il Paraguay si incendia, la destra latinoamericana vuole solo veder bruciare il Venezuela. 

Isaía Rodriguez, ex Fiscal General de Venezuela, invita a conoscere i 13 punti tenuti nascosti, ignorati o inquinati da parte di coloro la cui unica politica è soffiar nel fuoco affinchè tutto diventi cenere. Continua a leggere

Ecuador: Lenin Moreno è Presidente – Sconfitto il Banchiere

La “Revoluciòn Ciudadana” iniziata dieci anni fa con la presidenza di Rafael Correa continuerà il suo  corso. Il movimento bolivariano internazionale ha conservato uno dei suoi bastioni più solidi, respingendo le manovre sinuose dell’arroganza neoliberista che -sia dall’interno che dall’esterno del Paese sudamericano- fa ricorso  alle consuete manovre illecite ed eterodosse. Continua a leggere

Nuova Emigrazione Italiana: la relazione del CGIE alla Camera. Poletti: bisogna agire.

La mattinata del 28 marzo il Cgie ha organizzato alla Camera dei Deputati un incontro nell’ambito dell’Assemblea Plenaria di quest’anno, sul tema “Lavoro e Mobilità”. Al centro della discussione l’evoluzione del fenomeno della nuova emigrazione italiana che ha raggiunto, negli ultimi anni, livelli paragonabili a quelli della seconda parte degli anni ’60. All’incontro, aperto dall’On. Fabio Porta e dal Segerario del Cgie Michele Schiavone, ha partecipato il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti che, nel suo intervento, ha convenuto sulla necessità di attivare politiche attive di assistenza e di accompagnamento per i nuovi emigrati sia alla partenza che all’arrivo e che si è impegnato ad attribuire funzioni specifiche in tal senso ad una direzione del Ministero per la programmazione di interventi e progetti in questo ambito.
Nell’occasione è stata presentata anche una ricerca del Cepa (Patronati Acli, Inas-Csl, Inca-Cgil, e Ital-Uil) sui fabbisogni della nuova emigrazione come emergono da una ricerca a campione condotta da Renato Mannheimer che ne ha illustrato i risultati.
Di seguito, presentiamo la relazione introduttiva del Vicesegretario generale del Cgie di nomina governativa, Rodolfo Ricci (presidente del Consiglio Direttivo del Faim) e il Comunicato emesso dall’ufficio stampa del Ministro Poletti. Continua a leggere

Trump, i nuovi barbari e il “cortile di casa”

donald-trumpdi Marco Consolo

In questo articolo, non si pretende analizzare le linee della futura politica estera di Washington su scala globale, ma si cerca di mettere a fuoco il possibile rapporto con il suo tradizionale “cortile di casa”, l’America Latina ed i Caraibi. È più che probabile che continui e si intensifichi l’offensiva nei confronti dei governi “progressisti”, ed in particolare contro Cuba, la Repubblica Bolivariana del Venezuela, la Bolivia e l’Ecuador. Ma non c’è dubbio che le prime mosse hanno creato inquietudine e spiazzato anche gli alleati tradizionali degli USA in America Latina. Dopo la strategia del “soft power” dell’Amministrazione Obama e di Hillary Clinton (che ha organizzato ed appoggiato i “golpe istituzionali” in Honduras, Paraguay e Brasile), cambia la musica. Ma andiamo con ordine. Continua a leggere

L’ipocrita, il bullo e gli ubriaconi

obama-trumpdi Rodrigo A. Rivas

Barack Obama ha il merito di aver segnato un prima e un dopo sul terreno simbolico: un nero può arrivare alla presidenza di un paese pur così diseguale ed elitista come gli USA. Ma la mancanza di qualsiasi cambiamento strutturale ha propiziato il ritorno al passato: il nuovo presidente è bianco, autoreferenziale, razzista, ignorante e misogino. Continua a leggere

Il peccato mortale di Trump

di Tito Pulsinelli (Caracas) 

Il vero peccato mortale di Trump è il decreto di dissoluzione del TPP. L’èlite finanziaria non può perdonare il pollice verso al trattato di libero commercio con l’Asia. Non è affar suo se era la fossa comune in cui gettare la sparuta classe media, minoranze che ancora sopravvivono di lavoro salariato e la media industria. Inabissare il TPP è imperdonabile, forse si tratta di crimine neppure espiabile da parte di chi – in aggiunta- vuol riscrivere da cima a fondo il NAFTA (liberismo tra USA-Canadà Messico). E’ leso globalismo. Continua a leggere

Padre Arturo Sosa: “Il Venezuela non è in ginocchio” (Video intervista)

Arturo Sosa Abascal, superiore generale della Compagnia di Gesù, in una intervista a TV2000, smentisce le banalità più fosche proiettate dai media sul Paese sudamericano. Continua a leggere

Débâcle euro-atlantica

di Tonino D’Orazio

Panico generale nell’establishment europeo. I dirigenti euro-atlantici sono spaventati, traumatizzati, sconvolti, paralizzati, lividi, democraticamente vendicativi. Compresi tutti i mass media a loro fedeli. Arroccati, aggrappati. Continua a leggere

Il 2017 sarà l’anno dell’India

india-glancedi Fausto Durante (*)

Uno sguardo a 360 gradi per comprendere le sorti dell’economia mondiale. L’Europa abbandoni la strada dell’austerità se vuole mantenere la leadership. Crescono piccoli Paesi come Yemen e Myanmar, ma a pagare il prezzo sono i lavoratori Continua a leggere

Annunci

Sostieni CAMBIAILMONDO

Dai un contributo (anche piccolo !) a CAMBIAILMONDO

Per donare vai su www.filef.info e clicca sull'icona "DONATE" nella colonna a destra in alto. La pagina Paypal è: filefit@gmail.com

Restituire la sovranità agli elettori: firma la petizione

Inserisci la tua e-mail e clicca sul pulsante Cambiailmondo per ricevere le news

Segui assieme ad altri 1.225 follower

LINK consigliati

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Blog Stats

  • 695,593 hits

ARCHIVIO