America, Asia, Confessioni Audit Eterodossie Satire, CRISIS, Diritti sociali diritti umani, Educazione e Cultura, Europa, Eventi manifestazioni iniziative, Geopolitica Conflitti Pace, Informazione e media, Italia, Lavoro economia società, Politica, Scienza e Tecnologia

La Regione Lombardia chiede aiuto ai medici cubani, cinesi e venezuelani per sconfiggere il Coronavirus

Per far fronte all’emergenza Coronavirus e disporre di un numero maggiore di personale sanitario, la Giunta della Regione Lombardia ha aperto agli Stati storicamente di sinistra. L’assessore al Welfare Gallera ha detto di “aver avuto contatti con Cuba, Venezuela e Cina per l’invio di medici e infermieri”.

Nel corso della consueta conferenza stampa della Regione Lombardia tenuta dal presidente Attilio Fontana e gli assessori Giulio Gallera, Davide Caparini e Pietro Foroni, è emerso anche il dato dei medici e degli infermieri che hanno risposto alla chiamata per entrare da subito in servizio e aiutare nella lotta all’emergenza Coronavirus.

Gallera: Già 1600 candidature per iniziare a lavorare in ospedale

Come riportato dall’assessore al Welfare Gallera, “sono arrivate 1.600 notifiche, delle quali 692 sono già state valutate. Oggi abbiamo bisogno di persone che entrano a lavorare in una situazione complicata e notiamo che tra chi si presenta, venendo poi proposto alle aziende sanitarie, e chi accetta effettivamente l’impiego, c’è una significativa riduzione. Chi si candida – ha continuato Gallera – deve sapere che entrerà in corsa in un momento estremamente complicato. Ma di questo la Lombardia e la Storia gliene saranno grati”. In totale, delle 692 proposte analizzate, “68 arrivano da medici, tra cui tre anestesisti, 137 arrivano dagli specializzandi, 74 dai medici laureati e ben 323 dagli infermieri, in parte già destinati alle aziende”.

Il centrodestra chiede aiuto a Cuba, Venezuela e Cina

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=4086289754718148&id=1034770026536818

Non solo medici e infermieri nostrani, però. Perché Gallera ha aperto anche alla possibilità di ricevere sostegno di personale sanitario estero bypassando quelle che sono le attuali normative di controllo e di approvazione: “Basterà essere iscritti all’Ordine dei medici di riferimento del proprio Paese”. L’annuncio è stato seguito da vari esempi di Stati contattati per venire in soccorso dei medici e degli infermieri italiani: “Abbiamo già avuto contatti con Venezuela, Cina e Cuba. Ovviamente, il personale che arriverà, troverà una sistemazione in strutture che metteremo a disposizione”. Negli Stati in questione, specialmente a Cuba, la sanità gode di un ottimo livello nazionale e l’istruzione è gratis per tutti i cittadini. Il modello dei Paesi dell’America Latina e d’Oriente, e le capacità dei singoli operatori, verranno quindi presto sfruttate dalla Giunta lombarda che ha un’ideologia politica diametralmente opposta.

FONTE: https://www.fanpage.it/attualita/la-regione-lombardia-chiede-aiuto-ai-medici-cubani-e-venezuelani-per-sconfiggere-il-coronavirus/
https://www.fanpage.it/

 

VIDEO SU:

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/03/14/coronavirus-gallera-reclutiamo-medici-da-cuba-venezuela-e-cina-per-lemergenza-in-lombardia/5736926/

 

 

CONTRORDINE che arriva da chissà dove: (Ore 23 del 14 marzo 2020)

Covid-19 Lombardia. Gallera prima annuncia arrivo medici dal Venezuela poi attacca il governo di Maduro

L’Emergenza Covid-19 diviene un modo per attaccare il Governo di Nicolas Maduro. L’assessore al Welfare della Regione Lombardia ha voluto precisare annunciando l’arrivo di medici da Cuba, Cina e Venezuela che i “medici venezuelani che affiancheranno i nostri professionisti negli ospedali durante l’emergenza ‘coronavirus’ non sono legati all’attuale regime”

Neanche la diffusione del Covid-19 e le sue drammatiche conseguenze di contagiati e decessi soprattutto in Lombardia, sembra mettere fine alle speculazioni contro il Governo venezuelano già sotto attacco degli Stati Uniti con violente sanzioni da circa 5 anni che hanno devastato il paese economicamente.

Questo pomeriggio, annunciando l’arrivo di medici da Cuba, Cina e Venezuela, per combattere l’emergenza coronavirus, l’assessore al Welfare della Regione  Lombardia Giulio Gallera ha voluto precisare quanto segue, riportato dall’Agenzia Ansa e Nova: “I medici venezuelani che affiancheranno i nostri professionisti negli ospedali durante l’emergenza ‘coronavirus’ non sono legati all’attuale regime, con il quale non e’ in corso nessuna trattativa. Si tratta invece di operatori sanitari, esuli e autonomi, che fanno capo all’associazione ‘Venezuela, la piccola Venezia Onlus’ da tempo attiva nel nostro Paese, che per motivi burocratici in questo momento non possono esercitare la professione e che si mettono a disposizione del sistema lombardo per rafforzare gli organici delle nostre strutture”.

Gallera ha attaccato la Repubblica Bolivariana del Venezuela, perché non fa mistero di ispirarsi al socialismo? Anche  Cina e Cuba, sono due paese socialisti, ma Gallera ha pensato bene di non attaccarli dal momento che in Lombardia c’è fin troppo bisogno di attrezzature e di medici che sappiano affrontare questa emergenza dal momento che i tagli alla Sanità degli ultimi anni dei vari governi hanno messo il sistema in ginocchio. Bisogna inoltre sottolineare che la retromarcia di Gallera è davvero singolare. Nelle dichiarazioni dell’assessore alla Sanità della regione Lombardia scompare Cuba. Il paese che aveva da subito offerto aiuto all’Italia attraverso le sue brigate mediche che prestano servizio in tutto il mondo e offrendo alla Lombardia e all’Italia intera l’interferone sviluppato nei laboratori specializzati di Cuba.

Per quanto concerne il Venezuela rasenta addirittura il ridicolo. Pur di fare sciacallaggio contro il governo socialista guidato da Maduro, Gallera indica che i medici venezuelani appartengono a una semi-sconosciuta ONG vicina alla destra estremista e golpista venezuelana. La stessa destra che in reiterate occasioni ha assaltato i centri dove operano i medici cubani. Una doppia morale davvero sconcertante.

 

Fonte: https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-covid19_lombardia_le_speculazioni_dellassessore_gallera_contro_il_governo_maduro_i_medici_venezuelani_che_affiancheranno_i_nostri_professionisti_durante_lemergenza_coronavirus_non_sono_legati_allattuale_regime/82_33614/

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

DOPO COVID-19

Sostieni CAMBIAILMONDO

Dai un contributo (anche piccolo !) a CAMBIAILMONDO

Per donare vai su www.filef.info e clicca sull'icona "DONATE" nella colonna a destra in alto. La pagina Paypal è: filefit@gmail.com

Inserisci la tua e-mail e clicca sul pulsante Cambiailmondo per ricevere le news

Unisciti ad altri 1.700 follower

Blog Stats

  • 1.195.139 hits

ARCHIVIO

LINK consigliati

 
 
 
 
 
 
 
 

cambiailmondo2012@gmail.com

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: