America, CRISIS, Diritti sociali diritti umani, Europa, Lavoro economia società, Politica, Scienza e Tecnologia

…HA SOLO MOSTRATO CHE LA BOMBA ESISTE

di VITTORIO STANO, Hannover

Partendo dal comportamento in rete degli utenti Facebook, lo psicologo polacco Michal Kosinski, ha elaborato un metodo che analizza minuziosamente i loro profili psicologici: il metodo OCEAN.

Questo metodo dopo essere stato scopiazzato o riprodotto da un giovane professore associato, Alexander Kogan, viene messo a disposizione di una azienda che si occupa di marketing politico in base ad analisi psicometriche dei profili degli utenti Facebook. I primi risultati  sono sotto i nostri occhi: la Brexit e l´elezione di Trump.

Come si é arrivati a tutto ció? Tutto cominció con il trasferimento di Kosinski da Varsavia alla Cambridge University (Inghilterra), nel 2008. La vita del giovane studente ebbe un nuovo inizio quando approdó nel Cavendish Laboratory del centro di Psicometria, il primo laboratorio per psicometria al mondo. Kosinski coadiuvato da un altro dottorando si inventó una applicazione (APP) per l´emergente social media Facebook: My Personality. L´APP era costituita da un formulario da riempire  online, contenente un pugno di domande a sfondo psicologico (ad es.: <<Perde facilmente la calma se si trova sotto stress?>> – <<Tende a criticare gli altri?>> , ecc.). Dall´analisi dei dati ricavava il profilo della personalitá – cioé i valori OCEAN dell´intervistato. I due ricercatori ottenevano cosí  preziosi dati personali. Come era da aspettarsi, al posto dei dati di una dozzina di amici, ottennero velocemente centinaia, migliaia, milioni di profili di persone che spontaneamente lasciavano capire quali convinzioni individuali avevano. Ecco fatto, i due dottorandi avevano a disposizione la piú grande banca dati psicologici mai rilevata.

L´invenzione di Kosinski é una vera macchina cercapersone. L´esperto di psicometria ne vede le potenzialitá, ma anche i pericoli. Nel 2012 Kosinski ha la prova che con 68 Facebook-Like di un utente si puó ricavare il colore della sua pelle (95% di sicurezza), se é omosessuale (88%), se é di idee democratiche o reazionarie (85%). E ancora: intelligenza, appartenenza religiosa, alcool, fumo, consumo di droghe, si lasciano calcolare. Dall´analisi dei dati si puó capire anche se i genitori dell´utente sono rimasti insieme fino al suo 21° anno d´etá.

Come preso dalla frenesia, Kosinski continua ad analizzare i dati e a perfezionare il modello. Presto il metodo OCEAN sará in grado con 10 Facebook-Like di far conoscere una persona alla macchina, meglio di un collega di lavoro. 70 Like bastano per superare il livello di conoscenza delle facoltá intellettive di un amico, 150 quelle dei genitori, con 300 Like la macchina cercapersone puó prevedere il comportamento di una persona, meglio del proprio partner. Con piú di 300 Like la macchina puó centrare cosa le persone credono di sapere  di sé stesse.

Il giorno stesso che Kosinski pubblica i risultati di questa ricerca, riceve due telefonate: una minaccia di denuncia e un´offerta di lavoro. Ambedue via Facebook. Ma non si tratta soltanto dei Like di Facebook: Kosinski e il suo team possono classificare, secondo i criteri OCEAN,  le persone partendo da fotografie. Oppure dai contatti che queste hanno sui social media (un buon indicatore di estroversione!). Noi lasciamo capire qualcosa alla macchina anche quando siamo off line. Il sensore mostra, ad esempio, quanto velocemente usiamo il telefono o quanto lontano noi andiamo nei nostri viaggi (in correlazione con la nostra instabilitá). Lo smartphone, rileva Kosinski, é un potente formulario psicologico che noi costantemente riempiamo consapevolmente o inconsapevolmente. Il metodo funziona anche al contrario. Profili psicologici si possono ricavare dai dati, ma anche , si puó partire dai profili  per far cercare alla macchina le persone: tutti i padri preoccupati, tutti gli introversi arrabbiati. O anche , tutti i democratici convinti. Cosa Kosinski ha inventato é una macchina cercapersone.

Tutti devono avere la propria parte. È lo spirito di una generazione, l´inizio di una nuova era senza i confini fisici del mondo. Ma cosa succederebbe, si chiede Kosinski, se qualcuno approfittasse di questa sua acchina cercapersone per manipolare le menti dei navigatori dei social media?

Nel 2014 lo avvicina  il professor Kogan per riferirgli che una impresa, la SCL (Strategic Communications Laboratories), é interessata al suo metodo. Insieme dovrebbero realizzare analisi psicometriche dei profili Facebook dei 10 milioni di utenti statunitensi. Ci sarebbero molti soldi da guadagnare per il suo Istituto di ricerca. Kosinski vorrebbe accettare, ma prima vorrebbe conoscere lo scopo della SCL. Quando appura che l´obiettivo di quella agenzia manageriale operante in tutto il mondo é fornire marketing sulla base di un modello psicologico atto ad influenzare le campagne elettorali dei candidati che chiedono il loro apporto, Kosinski si tira indietro.

Kosinski non sapeva ancora che dietro la SCL c´era una struttura di aziende con filiali nei paradisi fiscali. Alcune di queste hanno causato collassi economici nei paesi del terzo mondo, altre sviluppano per la NATO metodi per la manipolazione psicologica della popolazione dell´Afghanistan. In questa struttura c´é anche la Cambridge Analytica, manipolatrice di Big-Data, supportatrice della campagna elettorale online della Brexit e di Trump. Il rifiuto di Kosinski non fermó le mire del professor Kogan che, in gran segreto, registra la sua impresa e vende alla SCL il metodo OCEAN di Kosinski dopo averlo scopiazzato o ricostruito. I rapporti con l´istituto si complicano. Kosinski si trasferisce negli USA, presso la Stanford University. Passa un anno. Nel 2015 il politico della destra radicale inglese, Nigel Farage, rende noto che per la sua campagna <<leave.eu>> si era rivolto all´azienda elaboratrice di Big- Data  Cambridge Analytica. La competenza degli analisti di questa ditta consisteva nell´utilizzo di nuove tecniche di marketing politico, chiamato micromarketing, sulla base del modello psicologico OCEAN. Dal mese di luglio, dopo la Brexit,  Kosinski inizió a ricevere mails di protesta e di accuse del tono: <<Guarda cosa hai combinato!>> Tutti pensano a lui quando sentono parlare  di Cambridge, Ocean e Analytics. Il suo incubo era diventato realtá. Il suo metodo veniva usato in grande stile per scopi politici. Ovunque e a tutti Kosinski deve spiegare che non centra nulla con quella ditta.

 

PRIMA BREXIT, POI TRUMP

Fine settembre 2016, i media appurano che la campagna elettorale di Mr. Trump é coordinata da Alexander Nix, Chief Executive Officier della Cambridge Analytica. Il 70enne Trump é un analfabeta digitale. Sulla sua scrivania non c´é mai stato un computer. Non aveva un indirizzo di posta elettronica. Uno smartphone se lo procuró dopo che la sua segretaria lo aveva convinto che gli serviva. Da allora smanetta senza controllo causando danni alla sua immagine di uomo pubblico e al suo paese. Il suo linguaggio rozzo, misogino e razzista non spaventa peró i suoi elettori.

La Cambridge Analytica si era fatta conoscere negli Stati Uniti verso la fine del 2014 sostenendo il candidato Ted Cruz nelle primarie del partito repubblicano. Questi dal nulla era arrivato a insidiare la carica di candidato del partito repubblicano, diventando un temibile concorrente di Trump. Come era potuto succedere?

Era stato il supporto della Cambridge Analytica e l´utilizzo del metodo OCEAN nella valutazione dei dati del marketing elettorale. Gli analisti in supporto della Clinton si attardavano ancora a condurre la campagna elettorale seguendo concetti basati sulla demografia. Gli spot pubblicitari erano per gruppi omogenei che ricevevano l´identico messaggio. Tutti gli altri istituti demoscopici facevano altrettanto. Tutti vedevano la Clinton vincitrice delle elezioni americane. La Cambridge Analytica, invece, aveva sviluppato un modello adattabile a ogni americano adulto, composto di tre elementi: analisi psicologica del comportamento secondo il metodo OCEAN, valutazione dei Big-Data e Ad-Targeting.  L´Ad-Targeting é la pubblicitá personalizzata, cioé mirata sul carattere di ogni singolo consumatore. La Cambridge Analytica aveva comprato i dati personali da ogni fonte:

– registrazioni dal registro del catasto;

– bonus di ogni tipo;

– elenchi di elettori;

– elenchi di iscritti a club di vario genere;

– elenchi di abbonati a giornali e riviste;

– dati medici.

Negli USA dati personali di ogni tipo, compresi i numeri di telefono, si possono acquistare da “mercanti” che fanno capo a Acxiom e Esperian. Se si vuole sapere, per esempio, dove vivono donne ebree, elettori di origine haitiana o fans del Wu-Tang Clan (gruppo Hip-Hop newyorkese),  queste informazioni si possono comprare. Numero di telefono compreso. Dopo l´acquisto di questo pacchetto la cambridge Analytica incrociando i dati con le liste elettorali del partito repubblicano e con i dati dei loro Like di utenti Facebook, calcolava il profilo-OCEAN  degli individui registrati. Inoltre, é risaputo che da orme digitali é possibile risalire a persone reali con le loro paure, bisogni, interessi e…il loro indirizzo.

La procedura é identica al metodo elaborato da Kosinski. La Cambridge Analytica utilizza IQ-Quiz e Ocean-Test-APP per arrivare ai Like di Facebook. Ha ottenuto cosí psicogrammi di 220 milioni di cittadini adulti degli USA. A questi viene spedita online, quotidianamente, propaganda individualizzata basata sugli psicogrammi per vendere  prodotti di tutti i tipi: cosmetici, automobili, armi, ecc. Risalendo alle preferenze politiche i cittadini-elettori schedati col metodo OCEAN sono divisi in conservatori e progressisti, quindi in potenziali elettori del partito repubblicano e/o del partito democratico. Nelle ultime elezioni presidenziali la Cambridge Analytica ha supportato il candidato Trump, quindi i potenziali elettori di Trump sono stati bombardati da propaganda elettorale individualizzata pro-Trump. I potenziali elettori della Clinton, soprattutto quelli  critici nei suoi confronti, hanno ricevuto  propaganda elettorale su di lei, mirante a tenerli  lontani dalle urne o motivandoli a votare Trump. Il motto era: a ciascun elettore il messaggio giusto! Trump ha agito come un perfetto algoritmo opportunista che si adeguava alle reazioni del pubblico. I messaggi pro-Trump arrivavano via Facebook. Questi si distinguevano, in genere, per dettagli microscopici funzionali a una ricezione ottimale: titoli, colori, sottotitoli, con foto o con video. La setacciata granulositá dei dettagli si adattava alla fruibilitá di piccoli gruppi e addirittura a singole persone. Questa é  chiamata  dark posts e consiste nell´acquisto di inserzioni pubblicitarie via Facebook che solo gli utenti con quel profilo possono visionare e leggere. Con questa “scoperta”  uno spot elettorale con la stessa notizia per tutti i cittadini/elettori, cioé quello utilizzato dai media mainstream é superato di sana pianta.

La Clinton ha perso perché si é fidata fino alla fine della capacitá manipolatoria dei media tradizionali…e dei miliardi che Waalstreet aveva messo a suo uso e consumo. La campagna elettorale di Trump la Cambridge Analyrica  l´ha affrontata con un team di una dozzina di collaboratori.  Trump aveva messo a loro disposizione circa 100mila dollari nel luglio 2016, 250mila in agosto, 5 milioni in settembre. Complessivamente ha speso 15 milioni di dollari per diventare presidente degli Stati Uniti. Con gli attivisti pro-Trump la Cambridge Analytica é stata radicale. Dal luglio 2016 aveva messo a loro disposizione una APP con la quale potevano riconoscere quale opinione politica e quale tipo di personalitá avesse l´abitante di una casa , nel determinato quartiere. Nella propaganda casa per casa gli attivisti dovevano contattare solo i potenziali elettori di Trump. Le conversazioni dovevano rimanere nel recinto del profilo dell´elettore contattato e schedato col metodo OCEAN. Le reazioni, caso per caso, dovevano essere memorizzate nella APP messa a disposizione e rispedite al mittente. I nuovi dati ritornavano al centro operativo della Cambridge Analytica insediatosi a San Antonio, Texas.

L`azienda ha diviso la popolazione americana in 32 tipi di personalitá e si é concentrata solo in 17 Stati dell´Unione. Sono stati loro a consigliare  Trump, in base ai Like di Facebook, dove intervenire e con quali messaggi. Nelle ultime due settimane di campagna elettorale lo hanno fatto concentrare solo nel Wisconsin e nel Michigan sulla base della valutazione dei dati arrivati via APP dagli attivisti. Il candidato , quindi, é diventato lo strumento di un modello: il modello OCEAN!

 

COSA FA CAMBRIDGE ANALYTICA IN EUROPA?

Quanto grande é l´influsso dei metodi psicometrici sul risultato di elezioni? La Cambridge Analytica non fornisce prove dell´influsso sulle campagne elettorali che ha giá supportato. Forse, addirittura, non si puó rispondere con certezza a questa domanda. Peró ci sono giá punti fermi:

1.  il caso del senatore Cruz che dal nulla arriva ad essere un concorrente per Trump, col supporto della Cambridge Analytica.

2.  La crescita esponenziale degli elettori delle province.

3.  Il declino della partecipazione alle elezioni degli elettori afroamericani.

4.  La parsimonia dei fondi investiti, puó essere il risultato dell´effettivitá della propaganda basata sui profili psicologici.

5.  Il budget di Trump é stato investito per 3/4 nel settore digitale.

6.  Facebook  é stata l´ultima arma e il miglior sostenitore della campagna elettorale di Trump, come lui stesso ha riconosciuto.

In Germania questo piace molto all´AFD. Infatti risulta che abbia piú utenti  Facebook di SPD e CDU messi insieme. Non é vero che abbiano perso gli analisti che basano le loro ricerche su dati statistici/demoscopici. Hanno vinto proprio loro, ma con un nuovo metodo d´analisi. Viene quasi da ridere che un orco misogino e razzista che odia la scienza  abbia vinto le elezioni col suo sostegno. Senza dubbio un altro vincitore c´é: la Cambridge Analytica. Dopo questa inaspettata vittoria dell´estrema destra americana, sono tanti in Europa a chiedere il supporto degli esperti della Cambridge Analytica. La piú lesta é stata Marion Maréchal-LePen (nipote di Marine LePen). Ha chiesto la collaborazione degli esperti di Cambridge Analytica nelle prossime elezioni politiche francesi. Alexander Nix, conferma che ci sono richieste di collaborazione da ogni parte del mondo. Tra queste ce ne sono dalla Svizzera e dalla Germania. E dall´Italia? Il Movimento 5 Stelle non ne ha bisogno perché é nato con il sostegno della rete?

 

IL MOVIMENTO 5 STELLE DEVE SCEGLIERE: DESTRA O SINISTRA

Il Movimento 5 Stelle deve scegliere la sinistra, non nel senso delle etichette, ma dei valori, degli interessi, dei grandi orientamenti programmatici. Giustizia e libertá contro oligarchia e privilegio. Le elezioni sono alle porte, anticipate o meno. Le probabilitá che vinca il M5S  sono alte. La forza dei loro candidati sta tutta nell´indecenza degli altri, alimentata dal perseverare diabolicum della partitocrazia, nella corruzione, nella menzogna spudorata, nella mediocritá delle sue nuove leve. Ad accomunare dirigenti e militanti non c´é nessuna cultura politica o solido orientamento comune. Il meccanismo di selezione dei candidati assomiglia al casting del Grande Fratello. Si diventa sindaco di una grande cittá anche con qualche decina di voti.

Cosa hanno a che fare le doti politiche di lotta e di rappresentanza la fotogenia, la simpatia di pelle o di viscere, la prontezza della battuta? Che alternativa rappresentano alla politica spettacolo? Sono le lotte reali nella societá civile che dovrebbero contare. All´argomentazione ragionata delle proposte non va sostituito il conformismo mediatico piú becero, quello del web, luogo di spurgo dei fondali psichici. Senza argomentazione razionale contro argomentazione razionale non esiste la democrazia. La caratura democratica delle procedure é lo spartiacque irrinunciabile tra destra e sinistra, tra oligarchia e sovranitá. Dire di essere oltre la destra e la sinistra significa dirigersi verso la variante destra oligarchica, mascherata dai like-voti a maggioranza. Il reddito di cittadinanza é un´ opzione seria ma non puó diventare il surrogato di una politica economica, sociale, industriale. Una forza politica che si candida a governare deve avere la propria adamantina scelta da proporre. Quello che resta dei partiti, dal PD ai fascisti, con le loro dosi industriali di menzogne, lavorano per portare consensi al Movimento 5 Stelle. Per non dissipare questo prezioso patrimonio il M5s deve fare una scelta di sinistra: coalizzarsi con la galassia che si muove a sinistra del PD.

 

Advertisements

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sostieni CAMBIAILMONDO

Dai un contributo (anche piccolo !) a CAMBIAILMONDO

Per donare vai su www.filef.info e clicca sull'icona "DONATE" nella colonna a destra in alto. La pagina Paypal è: filefit@gmail.com

DUE Sì AI REFERENDUM del 2017

Restituire la sovranità agli elettori: firma la petizione

Inserisci la tua e-mail e clicca sul pulsante Cambiailmondo per ricevere le news

Segui assieme ad altri 1.112 follower

LINK consigliati

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Blog Stats

  • 667,282 hits

ARCHIVIO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: