Annunci
CRISIS, Europa, Eventi manifestazioni iniziative, Geopolitica Conflitti Pace, Italia, Politica

Grecia: L’ostilitá preconcetta contro il governo Tsipras

Tsipras-e-Varoufakisdi Tito Pulsinelli (Caracas)
C’é’ molta ostilitá contro il governo di Atene, preconcetta e no.Pollice verso da parte dei soliti e noti guardaspalle -mediatici e no- della Banda dei Commissari di Bruxelles, e di molti di coloro che fino ad ora si supponeva fossero avversari irriducibili della BCE. C’é un coro stonato che inneggia all’inutilitá di qualsiasi manovra che non sia la rottura e l’uscita immediata della Grecia dalla “entitá UE”.

Vorrebbero un proclama unilaterale e via, rovesciare il tavolo dei negoziati e sbattere la porta. Si fan beffe dell’aver strappato una cosa concreta, finora irrangiungibile a tutti: quattro mesi di tempo, e poi cominciare a ragionare con calma.
No, é un bluff, minimalismo, roba da bari: é persino proibito manovrare per guadagnare tempo! In questo, sono stranamente simili gli argomenti degli amici della Merkel e di chi la avversa.

E’ di moda un feticismo elettorale, molto naif, che permette di credere che basta avere una precaria maggioranza parlamentare per imporsi alla finanza internazionale, al FMI, alla BCE e alla “entitá UE”. Non era cosí nemmeno quando lo Stato non era stato castrato dal globalismo, e conservava ancora la sovranitá sull’economia, moneta, commercio e difesa. I critici-critici sembrano confondere una manciata di voti o qualche deputato in piú con larelazione di forza favorevole. E’ questa ad essere determinante, soprattutto con i banksters e adepti al culto esplicito dell’usura.

Syriza ha conquistato la possibilitá di approvare qualche legge, ma ha di fronte edeve misurarsi con la banca nazionale e internazionale, il potere mediatico, quello religioso e militare, oltre ai centri esterni finanziari che sono i veri programmatori dei singoli Paesi. Gli impazienti e i naifs, sono davvero convinti che una risicata maggioranza parlamentare conferisce -qui e ora- la forza necessaria per andare allo scontro frontale?

Per “l’uscita” ipso facto é indispensabile sommare -oltre ad elettori e militanti- anche altri settori sociali e forze culturali. Senza l’egemonia tendenziale del ritorno alla sovranitá, e la conformazione d’un blocco nazionale e popolare,  é cosa ardua sottrarre spazio di manovra ai neoliberisti. Guadagnare tempo, ampliare gli spazio e accumulare forze (interne ed esterne).

Il sottovalutato “quadrimestre guadagnato” dal governo greco, servirá per sottoscrivere accordi e definire consistenti varianti geopolitiche con la Russia, Cina e Cipro. Sono velleitari i “grandi gesti” spettacolari o la magniloquenza, meglio disporre di qualche carta di riserva da giocare nei negoziati. I critici-critici o dispongono della forza materiale per radicalizzare la societá ellenica -e di conseguenza anche la nuova dirigenza- o riflettano sul pragmatismo dei governi sudamericani (Venezuela, Argentina, Ecuador, Bolivia e anche Brasile).  Sono tra i pochi che sisono sottratti con successo -almeno parziale- al dominio del FMI.

La Grecia non é il cavallo di Troia, non puó dar fuoco alle polveri, né puó “salvare” da sola l’Europa. Nemmeno deve andare al massacro. Atene ha aperto una crepa strategica, peró per l’inversione di tendenza o la rottura del ciclo mortifero é decisivo l’apporto e la confluenza del resto dell’Europa meridionale.

 

Fonte: http://selvasorg.blogspot.it/

Annunci

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Annunci

Sostieni CAMBIAILMONDO

Dai un contributo (anche piccolo !) a CAMBIAILMONDO

Per donare vai su www.filef.info e clicca sull'icona "DONATE" nella colonna a destra in alto. La pagina Paypal è: filefit@gmail.com

Restituire la sovranità agli elettori: firma la petizione

Inserisci la tua e-mail e clicca sul pulsante Cambiailmondo per ricevere le news

Segui assieme ad altri 1.437 follower

LINK consigliati

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Blog Stats

  • 761,765 hits

ARCHIVIO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: