Annunci
CRISIS, Diritti sociali diritti umani, Migrazioni, Politica

“IL CUORE DELLA DEMOCRAZIA”: Una richiesta ai gruppi dirigenti dei movimenti politici democratici

di Beppe Sini

In questi giorni in cui – evidentemente anche in vista delle imminenti elezioni amministrative – e’ vivace e fin tumultuoso il dibattito nelle forze politiche democratiche, sembra tuttavia del tutto assente la questione decisiva: il riconoscimento del diritto di voto a oltre cinque milioni di persone che vivono in Italia ma continuano a subire l’assurda e scandalosa negazione del primo e fondamentale diritto democratico: il diritto di partecipare alle decisioni pubbliche, il diritto all’elettorato. Da sempre la prima caratteristica della democrazia e’ il principio “una persona, un voto”. Nulla puo’ giustificare l’esclusione dal diritto di voto di quasi un decimo della effettiva popolazione italiana.

*

Da tempo autorevoli personalita’ della vita culturale, della riflessione morale, dell’impegno sociale e civile, dei movimenti e delle istituzioni, hanno promosso un appello a tal fine.

In esso si legge quanto segue.

“Un appello all’Italia civile: sia riconosciuto il diritto di voto a tutte le persone che vivono in Italia.

Il fondamento della democrazia e’ il principio “una persona, un voto”; l’Italia essendo una repubblica democratica non puo’ continuare a negare il primo diritto democratico a milioni di persone che vivono stabilmente qui.

Vivono stabilmente in Italia oltre cinque milioni di persone non native, che qui risiedono, qui lavorano, qui pagano le tasse, qui mandano a scuola i loro figli che crescono nella lingua e nella cultura del nostro paese; queste persone rispettano le nostre leggi, contribuiscono intensamente alla nostra economia, contribuiscono in misura determinante a sostenere il nostro sistema pensionistico, contribuiscono in modo decisivo ad impedire il declino demografico del nostro paese; sono insomma milioni di nostri effettivi conterranei che arrecano all’Italia ingenti benefici ma che tuttora sono privi del diritto di contribuire alle decisioni pubbliche che anche le loro vite riguardano.

Una persona, un voto. Il momento e’ ora”.

*

AI gruppi dirigenti dei movimenti politici democratici italiani in questi giorni impegnati in incontri e dibattiti pubblici di grande evidenza poniamo questa richiesta: di dichiarare il loro impegno affinche’ sia finalmente riconosciuto il diritto di voto a tutte le persone residenti in Italia.

Dal punto di vista della democrazia e’ la questione delle questioni.

*

Aggiungiamo che per quanto concerne le elezioni amministrative e’ sufficiente una legge ordinaria, il cui possibile testo peraltro e’ gia’ stato elaborato anni fa dall’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (Anci): “Norme per la partecipazione politica ed amministrativa e per il diritto di elettorato senza discriminazioni di cittadinanza e di nazionalita’”, progetto di legge da anni presentato in Parlamento che puo’ essere immediatamente approvato con la sola minima correzione (all’art. 2 comma primo, ed all’art. 3 comma primo) di portare a sei mesi il lasso di tempo di regolare soggiorno in Italia richiesto.

Per quanto concerne le elezioni politiche le competenti commissioni parlamentari valuteranno se occorra o meno una modifica costituzionale: ma non vi e’ alcun dubbio che l’intero impianto della Costituzione della Repubblica Italiana e’ coerente con il riconoscimento del primo diritto democratico a tutte le persone che in Italia realmente vivono (ovvero: l’attuale situazione di apartheid elettorale per oltre cinque milioni di persone nostre conterranee palesemente confligge sia de facto che de jure con la legalita’ costituzionale).

*

Vi chiediamo pertanto una nitida presa di coscienza, una sincera risposta, un persuaso impegno: nel cruciale momento elettorale torni a valere erga omnes la democrazia che ogni persona riconosce e raggiunge e rispetta ed include.

La democrazia si difende e s’invera con la democrazia; il cuore della democrazia e’ il diritto di voto.

Una persona, un voto.

 

Peppe Sini, responsabile del “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” di Viterbo

Annunci

Discussione

Un pensiero su ““IL CUORE DELLA DEMOCRAZIA”: Una richiesta ai gruppi dirigenti dei movimenti politici democratici

  1. Complimenti per l’analisi politica
    Ottimo articolo una sintesi completa sul diritto e funzionamento del della pubblica amministrazione cuore pulsante della nostra democrazia locale

    Mi piace

    Pubblicato da cucchiaracosimo | 08/05/2017, 13:50

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Annunci

Sostieni CAMBIAILMONDO

Dai un contributo (anche piccolo !) a CAMBIAILMONDO

Per donare vai su www.filef.info e clicca sull'icona "DONATE" nella colonna a destra in alto. La pagina Paypal è: filefit@gmail.com

Restituire la sovranità agli elettori: firma la petizione

Inserisci la tua e-mail e clicca sul pulsante Cambiailmondo per ricevere le news

Segui assieme ad altri 1.175 follower

LINK consigliati

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Blog Stats

  • 687,350 hits

ARCHIVIO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: