Annunci
Italia, Politica

Modifica costituzionale: la posizione della Cgil

cgil-2Approvato dal comitato direttivo della Cgil un documento che evidenzia tutte le preoccupazioni del primo sindacato italiano rispetto alla proposta di riforma approvata dal Parlamento, a partire dall’assenza di un dibattito all’altezza

Il Direttivo nazionale della Cgil, nella seduta di martedì 24 maggio, ha votato un documento – approvato con due voti contrari e nessuno astenuto – che esprime un giudizio critico sulla proposta di modifica costituzionale. Critico sia rispetto al “metodo” che al “merito” della proposta.

Rispetto al metodo, il primo sindacato italiano sottolinea in particolare una “discussione parlamentare a tratti compulsiva”, un “eccesso di condizionamento del governo”, una “impropria polarizzazione del dibattito in aula, che ha raggiunto il suo apice con la dichiarata volontà di fare del referendum confermativo un banco di prova per l’operato complessivo del governo”.

Per il Comitato direttivo della Cgil “il risultato di tale eccessiva e inopportuna polarizzazione della modifica costituzionale ha provocato l’assenza di un dibattito che affrontasse il merito delle proposte in discussione, oscurato da una sterile contrapposizione tra innovatori e conservatori, fiduciosi e disfattisti, che nulla ha a che vedere con l’intento di aggiornare l’architettura istituzionale della Repubblica”.

Per quanto riguarda invece il merito della proposta di riforma, la confederazione di Corso d’Italia evidenza come “l”apprezzabile e auspicabile” obiettivo di superare il bicameralismo perfetto, “che la Cgil richiede da tempo”, “si è tradotto in un’eccessiva centralizzazione dei poteri allo Stato”. Per la Cgil, infatti, “il nuovo Senato, per composizione e funzioni, non potrà svolgere l’auspicato e necessario ruolo di luogo istituzionale di coordinamento fra Regioni e Stato, essenziale a conciliare le esigenze autonomistiche con quelle unitarie”.

Altra criticità evidenziata dal direttivo Cgil è “l’irragionevole moltiplicazione dei procedimenti legislativi del Parlamento”, con il Governo che si vede attribuita “la facoltà di dettare l’agenda parlamentare, potendo porre in votazione a data certa i provvedimenti ritenuti essenziali senza vincoli quantitativi né di oggettività”.

In conclusione, secondo la Cgil “l’esigenza, da tanti condivisa, di introdurre cambiamenti positivi volti a innovare e modernizzare l’assetto istituzionale, dopo oltre 30 anni di dibattiti e proposte, non viene soddisfatta dall’attuale ipotesi di modifica costituzionale”. Siamo di fronte a “un’occasione persa per introdurre quei necessari cambiamenti atti a semplificare, rafforzandole, le istituzioni pubbliche, e giudica negativamente quanto disposto, da tale proposta di modifica, perché introduce nella nostra Carta norme incongrue ed inefficaci”.

 

LEGGI IL DOCUMENTO INTEGRALE (PDF)

 

FONTE: http://www.rassegna.it/

Annunci

Discussione

2 pensieri su “Modifica costituzionale: la posizione della Cgil

  1. Sperabile che il testo integrale di questo documento sia più deciso sui contenuti e le implicazioni tanto politiche quanto istituzionali della modifica costituzionale proposta e meno interlocutorio di quanto appare da questo articolo.

    Mi piace

    Pubblicato da Giovanni Mottura | 26/05/2016, 19:28
  2. Cosa rimane da dire!Se non capiscono che che l’attacco è al Lavoro e alla democrazia! Che partecipassero alla “nuova architettura Renzi-Boschi-Verdini” e la smettessero di raccogliere firme ogni anno su cose scontatamente sconfitte sin dall’inizio a causa di “referente assente”. Qualcuno ricorda i 5.000.000 di firme di Cofferati?

    Mi piace

    Pubblicato da Tonino | 28/05/2016, 20:24

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Annunci

Sostieni CAMBIAILMONDO

Dai un contributo (anche piccolo !) a CAMBIAILMONDO

Per donare vai su www.filef.info e clicca sull'icona "DONATE" nella colonna a destra in alto. La pagina Paypal è: filefit@gmail.com

Restituire la sovranità agli elettori: firma la petizione

Inserisci la tua e-mail e clicca sul pulsante Cambiailmondo per ricevere le news

Segui assieme ad altri 1.437 follower

LINK consigliati

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Blog Stats

  • 761,890 hits

ARCHIVIO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: