Annunci
CRISIS, Italia, Politica

Costituito a Roma il Comitato per il SI nei 2 referendum abrogativi dell’Italicum

italicumCOMITATO PER IL SI NEI 2 REFERENDUM ABROGATIVI RELATIVI ALLA LEGGE 6 MAGGIO 2015 N°52 (Italicum), sede in Roma Corso d’Italia 97 c/o studio Adami

Si è costituito a Roma il Comitato per il SI nei 2 referendum abrogativi relativi alla legge 6/5/2015 n° 52 (Italicum). Il Comitato ha l’obiettivo di portare avanti nei prossimi mesi la campagna referendaria iniziata con la presentazione il 10 dicembre scorso in Corte di Cassazione di due quesiti di abrogazione parziale della legge 52/2015 (Italicum). Il primo quesito è sul voto bloccato ai capilista e le candidature plurime; il secondo è sul premio di maggioranza e il ballottaggio senza soglia. Sono i due meccanismi che stravolgono i principi costituzionali del voto libero e uguale e della rappresentanza democratica, il cui carattere fondante per la democrazia la Corte costituzionale aveva già sottolineato nella dichiarazione di illegittimità del Porcellum con la sentenza n. 1/2014.

Le modifiche della Costituzione, della legge elettorale, della scuola, del lavoro, della pubblica amministrazione, della RAI portano tutte il segno inequivocabile di un disegno plebiscitario che concentra il potere sull’esecutivo e sulla persona del leader, azzera il ruolo dei contrappesi istituzionali fondamentali, vanifica la rappresentanza politica, imbavaglia il dissenso e tenta di imporre al paese le decisioni del Governo.

Stiamo assistendo a uno stravolgimento completo delle architetture fondamentali della Costituzione repubblicana e del sistema democratico in essa scritto, messo in atto da un Parlamento sostanzialmente delegittimato dalla sentenza n. 1/2014 della Corte costituzionale.

Con l’Italicum non si dà voce al paese perché si esprima sul proprio futuro. Al contrario, la si toglie.

Questo Parlamento ha purtroppo dimostrato la sua incapacità di assolvere degnamente ai suoi basilari compiti di rappresentanza, per questo oltre alla presentazione dei quesiti di incostituzionalità sulla legge elettorale in tutti i tribunali dei capoluoghi organizzata dal Coordinamento per la Democrazia costituzionale è necessario intraprendere con determinazione la via referendaria – sull’Italicum e sulle principali leggi messe in campo dal governo Renzi – come via possibile e necessaria per riaprire un confronto democratico che il Governo Renzi ha negato e restituire al popolo la sovranità decisionale ad esso riconosciuta dalla Costituzione.

Il comitato è presieduto dal Prof. Massimo Villone. Presidente onorario è il prof. Stefano Rodotà. Ne fanno parte, sia a titolo individuale che in rappresentanza di organizzazioni, giuristi, professionisti, esponenti della politica e del sindacato, personalità accomunate dalla convinzione che sia necessario opporsi in ogni modo possibile alla torsione autoritaria che il governo Renzi sta imponendo al paese.

Consiglio direttivo: Presidente prof. Massimo Villone, Presidente onorario prof. Stefano Rodotà, Cesare Antetomaso, Gaetano Azzariti, Francesco Baicchi, Vittorio Bardi, Alberto Benzoni, Mauro Beschi, Felice Besostri, Francesco Bilancia, Sandra Bonsanti, Giuseppe Bozzi, Marina Boscaino, Lorenza Carlassare, Antonio Caputo, Sergio Caserta, Riccardo De Vito, Carlo di Marco, Anna Falcone, Antonello Falomi (tesoriere), Gianni Ferrara, Tommaso Fulfaro (cassiere), Domenico Gallo (c.esecutivo), Alfonso Gianni, Alfiero Grandi (vice presidente vicario),  Marco Guastavigna, Raniero La Valle, Silvia Manderino (vice presidente), Alessandro Pace, Giovanni Palombarini, Vincenzo Palumbo, Francesco Pardi, Antonio Pileggi, Giuseppe Ugo Rescigno, Franco Russo, Cesare Salvi, Antonia Sani, Mauro Sentimenti, Giovanni Russo Spena, Armando Spataro, Vincenzo Vita, Mauro Volpi.

 

Si può aderire al Comitato inviando una mail a:  segreteria.comitatoperilsi@gmail.com,

 

Annunci

Discussione

2 pensieri su “Costituito a Roma il Comitato per il SI nei 2 referendum abrogativi dell’Italicum

  1. L’ affondamento della società italiana, qui sotto descritto, potrebbe essere evitato in un solo modo : testimonianze di 2 espatriati per aiutarvi a raccapezzarvi nel clima di menzogne politiche e finzioni sociali, creato per imbrogliarvi tutti sempre di più.

    Contesto sociale italiano :

    1. La finta società : http://www.corrierecaraibi.com/RUBRICA_SPECIALE_URealist_101219_L-Italia-desnuda.htm

    2 UNA SOCIETA’ CHE DERAGLIA

    Tra i 2 « separati in casa », nello Stivale, c’è :

    – una Cricca di principi (i politici), spolpatori delle risorse dello stato e negatori del Futuro ai cittadini ;

    – una massa informe e disunita di sudditi che non sanno “cosasuccede” e “cosasitramanellombra” ( i cittadini abusati).

    Si è recitato, dal dopoguerra in poi, una serie di sceneggiate senza fine. Nel Ballo delle Maschere Politiche (la politica sdrucita all’italiana) sono visibili 2 entità diverse (chi ha costruito tale scenario è una Cricca di politici) :

    a) i politici (molti di loro selezionati con la cooptazione ed il comparaggio), essi hanno un’intensa attività di accuse, smentite, ricatti, inciuci e patti segreti. Le loro sceneggiate hanno questo scopo :

    – tenere buoni i cittadini con declamazioni autoreferenziali, perché non rompano e non capiscano cosa si trama negli appalti pubblici e nell’attività legislativa, sotto coperta di bustarelle, percentuali e patti segreti (la segretezza è importante specie se ci sono cooperazioni con cosche ).

    b) i sudditi/cittadini, cui viene nascosto talora lo scopo ed i dettagli di strane decisioni del parlamento. Essi non hanno diritto di distogliere i politici della Cricca dalle attività oscure in corso, né a pretendere la certezza del Diritto…, o la qualità dei servizi pubblici. Non hanno neanche diritto di sapere quali siano il disegno e l’ambizione del Paese….Un diavoletto disse, nel dopoguerra : “Fottuti vi fo tutti !”

    I cittad. che stanno in Italia sono imbranati in materia sociale, accettano il collasso della società e rifiutano di informarsi di cosa i “sudditi italiani” dovrebbero fare per scacciare dall’antrone (il parlamento) la cricca di rapinatori delle casse dello stato (i principi impuniti).

    Ho trovate o ricevute prove dell’avvicinamento al collasso della società ital., vedi questa :

    http://www.beppegrillo.it/2015/09/gli_italiani_detengono_record_mondiale_di_analfabetismo_funzionale.html Il testo “Mazzi e Padrini”, allegato aiuta a capire.

    Non parliamo delle capacità dei ministri… Molti di loro non hanno la professionalità eccellente, necessaria per recuperare i Fondamentali ! Non si vedono nella politica le capacità professionali e “l’alto volare” che sono necessarie per far fronte alle grandi sfide europee…..

    In 2 parole: SFIDUCIA NELLA SOCIETA’, INESISTENZA DEI FONDAMENTALI PER LA RINASCITA DI UN PAESE…. !

    L’economia italiana sembra fermata. La Terza Via, che l’Italia scelse 35 anni fa, non è più percorribile, nel Villaggio Globale. La società ital. ha oggi 2 opzioni :

    # un colpo di reni, uno scatto di orgoglio, un sentiero da percorrere, definito con la riflessione necessaria, di stile europeo. Il successo (portare l’Italia sull’obiettivo Progresso) è possibile, condizioni sociali aiutando (da rivoluzionare) ;

    # la solita flemma, le solite discussioni litigiose, la solita rassegnazione balcanica. L’Italia entrerà, in un lustro, nella spazzatura della storia, dopo aver perso tutti i paletti per strada, forse anche molte teste. E la gestione del Paese ? Le associazioni peggiori prenderanno il posto di quello stato, da cui molti non si aspettano più niente, povero incapace. Non sarà + necessario fingere che tutto va bene… Ed intanto il mondo continuerà a girare attorno alla società della fu-pimpante economia italiana (quella degli anni ‘70, di cui si faranno forse i funerali…..).

    Se volete evitare ai figli una società di capibastone…(dalla quale non si torna indré), meglio svegliarsi !

    Buon Natale !

    Ulrico Reali
    ulrich33@orange.fr

    Mi piace

    Pubblicato da Ulrico Reali | 23/12/2015, 19:29
  2. Ora occorre pensare bene COME parlarne ai cittadini

    Mi piace

    Pubblicato da dudisabielki | 24/12/2015, 17:03

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Annunci

Sostieni CAMBIAILMONDO

Dai un contributo (anche piccolo !) a CAMBIAILMONDO

Per donare vai su www.filef.info e clicca sull'icona "DONATE" nella colonna a destra in alto. La pagina Paypal è: filefit@gmail.com

Restituire la sovranità agli elettori: firma la petizione

Inserisci la tua e-mail e clicca sul pulsante Cambiailmondo per ricevere le news

Segui assieme ad altri 1.437 follower

LINK consigliati

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Blog Stats

  • 761,777 hits

ARCHIVIO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: