America, Asia, Confessioni Audit Eterodossie Satire, CRISIS, Diritti sociali diritti umani, Europa, Geopolitica Conflitti Pace, Politica

Fermare i mandanti (e i mandanti sono anche in Occidente)

© Sputnik. Foto del Servizio Stampa della presidenza della Federazione Russa

© Sputnik. Foto del Servizio Stampa della presidenza della Federazione Russa

di Giulietto Chiesa
Il terrorismo lo si ferma cambiando la politica dell’Occidente (e Israele) verso il mondo arabo. Altrimenti saranno i popoli europei a pagare.

“Dobbiamo essere pronti a cedere una parte delle nostre libertà”. Cosi ha detto ieri il procuratore della lotta al terrorismo Roberti. Affermazione sincera e grave. La questione non riguarda solo Parigi (chi lo pensa è un illuso). Da Parigi 13/11 comincia una nuova fase della storia europea, in cui molte delle caratteristiche della vita di milioni di cittadini dovranno essere cambiate bruscamente.

È la guerra, anche se è una guerra diversa da quella che ci si aspettava. E anche la guerra più grande, che si avvicina, sarà diversa da quella che ci immaginiamo.

Certo anche l’Italia è a rischio. Il Giubileo sarà occasione di incontri  di massa, di raduni, di preghiera collettiva.

Ci vorrà dunque molta vigilanza e molta attenzione, non solo degli organi di polizia, ma anche dei cittadini.

Ma bisogna non guardare l’apparenza e pensare che tutto ciò che si vede sia vero. L’estremismo islamico è ciò che si vede. Ma non spiega nulla. Non è con l’estremismo islamico che si è costruito un esercito – il cosiddetto ISIL – di 70mila uomini. Ci vogliono risorse equivalenti a quelle di uno stato per creare una tale potenza di fuoco, per formare decine di migliaia di combattenti, e per spedirli in ogni parte del mondo.

Dunque ciò che si vede è una parte, solo una parte, della realtà. Stupisce che i poteri europei non lo dicano. Forse perché essi sanno perfettamente che chi guida questa macchina del terrore è lo stesso che l’ha formata. Ed è una specie di “spectre” (l’ultima edizione della serie di James Bond riempie le sale italiane in questi giorni) in cui Stati islamici ( alleati dell’Occidente) coesistono con i servizi segreti dell’Occidente, a cominciare da quelli francesi, che dovrebbero vigilare sulla sicurezza dei francesi.

Dunque bisogna concentrare l’attenzione su questa “spectre”, che è in gran parte occidentale, cioè che viene dall’Europa e dagli Stati Uniti. Sono loro che hanno creato il disastro libico, e quello egiziano, tunisino, yemenita, iracheno. La guerra siriana è stata voluta dall’Occidente. Dunque tutto questo disastro è opera anche dell’Occidente. Adesso François Hollande bombarda, per rappresaglia la capitale del Daesh. Ma non servirà a nulla se la Francia non cesserà di aiutare i ribelli siriani che vogliono abbattere il regime di Bashar al-Assad. E se la stessa cosa non faranno Stati Uniti, Gran Bretagna, Turchia (ecco un alleato della Nato che è stato decisivo nel costruire e favorire Daesh).

In una parola: il terrorismo lo si ferma cambiando la politica dell’Occidente (e di Israele) verso il mondo arabo. Altrimenti saranno i popoli europei a pagare. C’è un esercito immenso di giovani che possono essere assoldati, che sono pronti a morire per uccidere. Bisogna fermare la mano di chi li paga.

Fonte: http://it.sputniknews.com/mondo/20151116/1553459/mandanti-terrorismo-ISIS.html

Ulteriore nota:

I MANDANTI STAVANO SEDUTI AL G-20

Putin ha rivelato durante il summit di Antalya (in Turchia), che il denaro che ha finanziato i terroristi dello Stato Islamico «viene da 40 paesi, e vi sono compresi alcuni dei membri del G-20».

E’ la tesi che sostengo pubblicamente da quattro anni. Grazie a Putin per averla esposta. E grazie a lui che ha la forza per poterla dire.

 

FONTE: http://megachip.globalist.it/Detail_News_Display?ID=124661

Advertisements

Discussione

Un pensiero su “Fermare i mandanti (e i mandanti sono anche in Occidente)

  1. Oltre i mandanti, necessario sapere come inizio’ l’odio dei mussulmani del M.O. verso gli occidentali…

    Anni ’60-’70, lavoravo in un contesto mondiale (U.I.T., agenzia delle N.U.). Ero in frequente contatto con l’ufficio “Radiocomunicazioni” della U.I.T, Ginevra. Dentro tale ufficio un capo servizio era iraniano.

    Erano iniziate le trasmissioni TV della CNN e poi di operatori europei. Alcune avevano iniziato ad coprire anche il M.O….., senza chiedere autorizzazione ai Paesi coperti. Il funzionario di Radiocomunicazioni, da Ginevra, che mi conosceva bene (io lavoravo per EUTELSAT) mi chiese: “Lei è un tecnico, mi dica. E’ possibile in qualche modo interrompere le trasmissioni da una trasmittente da satellite ?”. Gli risposi che non era possibile. Lui concluse che allora l’unica maniera per farlo era di agire col regolamente della U.I.T sulle trasm. da satellite. Bisognava inserire, lui disse, l’obbligo del consenso del Paese coperto dalle trasmissiioni !

    Succesivamente io , attento osservatore in un quadro europeo, capii che i mussulmani di alcuni Paesi del M.O. erano già allora molto infastiditi (a dir poco) da invasioni di programmi T.V. che mostravano modi di vita occidentali, incompatibili col sentire comune nei Paesi islamici.

    Nei decenni il fastidio dei mussulmani si è ingigantito, ora è chiaro…

    Ulrich Realist

    Mi piace

    Pubblicato da l'Espatriato | 18/11/2015, 09:50

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Sostieni CAMBIAILMONDO

Dai un contributo (anche piccolo !) a CAMBIAILMONDO

Per donare vai su www.filef.info e clicca sull'icona "DONATE" nella colonna a destra in alto. La pagina Paypal è: filefit@gmail.com

DUE Sì AI REFERENDUM del 2017

Restituire la sovranità agli elettori: firma la petizione

Inserisci la tua e-mail e clicca sul pulsante Cambiailmondo per ricevere le news

Segui assieme ad altri 1.115 follower

LINK consigliati

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Blog Stats

  • 668,312 hits

ARCHIVIO

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: