Annunci
archivi

Uruguay

Questo tag è associato a 19 articoli.

Il governo dell’Uruguay denuncia ingerenze USA in vista delle prossime elezioni di ottobre

Gli Stati Uniti e le indebite ingerenze negli affari dei paesi sudamericani. Questo binomio si conferma purtroppo inscindibile.

Il governo uruguaiano accusa gli Stati Uniti di interferire nella campagna elettorale in vista delle elezioni presidenziali di ottobre in programma nel paese.

«Ho detto che gli Stati Uniti si stavano intromettendo (…) nella campagna elettorale uruguaiana», ha dichiratao il ministro degli Esteri uruguaiano Rodolfo Nin Novoa durante un’intervista con una radio locale. Continua a leggere

Annunci

E-book: “Il continente americano. L’America Latina”, di Andrea Vento, Giga Autoproduzioni, 2017

Recensione di Serena Campani

Il continente americano. L’America Latina, Andrea Vento, Giga Autoproduzioni, 2017, pp 36, contributo libero.

Il continente americano. L’America Latina è un opuscoletto di 36 pagine, realizzato dal Prof. Andrea Vento, docente di Geografia Economica a Pisa presso L’Istituto Tecnico Commerciale A. Pacinotti. Continua a leggere

America Latina: un futuro incerto fra crisi dei governi progressisti e nuove strategie golpiste

di Andrea Vento (estratto dalla pubblicazione “L’America Latina”)

Pubblichiamo l’interessante saggio di Andrea Vento parte di un lavoro più ampio che presentiamo integralmente in home page, molto utile per un quadro storico e attuale della situazione latino americana. (Copertina QUI) (Testo integrale QUI) Continua a leggere

TTIP, Stiglitz: Non firmate quell’accordo! (Video)

Joseph Stiglitz

Continua a leggere

America Latina: Piano Condor attivo fino al 1997

pinochet-675di Laura Margottini (da Il Fatto Quotidiano del 28-9-15)

Documento riscrive la storia della repressione anticomunista in Sudamerica – Al processo di Roma contro i presunti torturatori di una ventina di italiani, l’avvocato Martin Almada mostra una lettera in cui due militari si scambiano informazioni sulla “situazione sovversiva” in America Latina. Finora si era ritenuto che il famigerato progetto di collaborazione fra le dittature latinoamericane – supportato dalla Cia e costato 40mila morti – fosse terminato negli anni Ottanta Continua a leggere

I dieci giorni che sconvolsero l’Uruguay

tisadi Raúl Zibechi (Montevideo)

La più grande mobilitazione sociale degli ultimi anni, la più numerosa contro un governo progressista. Anche in Uruguay la gente non fa sconti alla politica antipopolare e di destra anche se fatta da uomini e coalizioni che si dicono di sinistra. Che poi vengono sconfitti fuori e perfino dentro il loro schieramento. La rabbia cresce, a maggior ragione, quando si scopre che il governo di Pepe Mujica, l’ex presidente acclamato per la simpatia e la semplicità dei costumi in tutto il pianeta, disprezzava le lotte sindacali degli insegnanti e ha negoziato in segreto la partecipazione di Montevideo al Trade in Services Agreement (Tisa), l’ennesimo accordo neoliberista per togliere ostacoli e regole scomode ai servizi e al commercio. Un negoziato che avrebbe fatto dell’Uruguay il partner privilegiato degli Usa nel Mercosur e che, venuto alla luce, è stato invece bloccato dalle proteste dell’intero paese. Il presidente Tabaré Vázquez, succeduto a Mujica, che fino a oggi ha vantato “un tipo di leadership quasi monarchica” insiste: vuole stabilire per decreto che gli insegnanti non possono scioperare, poi, innervosito dalle prime sconfitte, manda la polizia a picchiare gli studenti Continua a leggere

Se 25 anni vi sembran pochi… Il Foro di San Paolo festeggia il quarto di secolo a Città del Messico

forosaupaulo-2015di Marco Consolo (Città del Messico)

Agli inizi di Agosto si è riunito a Città del Messico il Foro di Sao Paulo, il consesso della sinistra latino-americana nelle sue ampie sfumature. Molta acqua è passata sotto i ponti da quando nel 1990 in Brasile uno sparuto gruppo di partiti e movimenti diede vita a questo importante consesso. In tutto il continente c’era solo un partito di sinistra al governo (e al potere), il Partito Comunista di Cuba. Oggi, 25 anni dopo, in più di 10 paesi sono al governo i partiti che ne fanno parte. Continua a leggere

AMERICA LATINA: ¡Bienvenidos inmigrantes europeos!

nuova emigrazione-100Por Emir Sader, Buenos Aires  (da www.pagina12.com.ar)
La novedad en los ciclos migratorios es su inversión en las relaciones de Europa con América latina. Desde que empezó la crisis internacional del capitalismo, en el 2008, bajó el número de inmigrantes latinoamericanos hacia Europa, un número significativo de ellos retorna a sus países de origen y –la novedad más grande– surgió una nueva ola de inmigración europea hacia América latina. Continua a leggere

Pepe Mujica, cent’anni di moltitudine

Pepe-Mujicadi Geraldina Colotti – (da il Manifesto)

L’intervista. Abbiamo incontrato a Roma l’ex presidente-tupamaro dell’Uruguay

Avrebbe dovuto essere una visita pri­vata: alla ricerca dei suoi tra­scorsi liguri a Favaro, dove sono nati i nonni. Ma l’agenda dell’ex pre­si­dente uru­gua­yano José Alberto Mujica Cor­dano si è riem­pita subito. E “Pepe” ha avuto ben pochi momenti per godersi l’alternanza di sole e piog­gia di que­sti ultimi giorni, insieme alla moglie Lucia Topo­lan­sky. Una cop­pia inos­si­da­bile di diri­genti poli­tici dai tra­scorsi guer­ri­glieri, rima­sti insieme dai tempi in cui i Tupa­ma­ros ispi­ra­vano il cuore dei gio­vani, nel Nove­cento delle grandi speranze. Continua a leggere

Panama, Cuba e l’America: sulla Cumbre de Las Américas

Panamadi Carlo Lambiase (l’Avana, 12.04.2015)
La settima Cumbre de Las Américas è appena finita e Panama ritorna alla sua vita quotidiana. I grandi scheletri urbani restano in attesa di un completamento edilizio che forse arriverà quando la crisi economica passerà e quindi il raddoppio del canale sarà completato e i biglietti verdi ritorneranno a circolare in abbondanza tra i casinò e tra i mille traffici che qui erano di casa fino a qualche anno fa. Continua a leggere

Eduardo Galeano, un grande latino americano

galeano-1

E’ morto Eduardo Galeano, 74 anni, rivoluzionario, di professione scrittore. Ci piace ricordarlo come autore de “Le vene aperte dell’America latina”. E’ IL libro indispensabile per comprendere e trasformare l’America latina. Non era amato dalle oligarchie che cercarono di eliminarlo durante le dittature militari progettate da Henry Kissinger. Conobbe l’esilio. Uno degli ultimi atti di Eduardo: mettere la firma per rigettare il decreto imperiale contro il Venezuela.
vedi qui Il diritto di sognare
vedi quiEl futbol a sol y sombraContinua a leggere

L’Uruguay non si ferma

di Marco Consolo (Santiago del Cile)

Lo scorso 26 Ottobre, in Uruguay l’ex Presidente Tabaré Vázquez, candidato del Frente Amplio (FA) al governo, ha vinto il primo turno delle elezioni con il 47,9 %, sfiorando la vittoria senza bisogno del ballottaggio. Il Frente Amplio ottiene così un voto simile al 2009, (vinte al secondo turno con il 54,6%), perde solo un parlamentare e corre favorito verso il ballottaggio del 30 novembre con la formula Tabaré Vázquez – Raúl Sendic. Continua a leggere

Dal Brasile alla Spagna, le vittime delle dittature fasciste chiedono giustizia

REY-FRANCOdi Adriana Bernardotti (Buenos Aires)
Una giustizia universale per le vittime delle dittature del Cono Sur e della Spagna franchista. 
La scorsa settimana sono accaduti alcuni avvenimenti in contemporanea che hanno in comune la lotta per la verità e la giustizia sui crimini delle dittature. In Brasile è stato ricordato il cinquantenario del golpe militare de 1964, che inaugurava la dittatura più lunga del Cono Sur dell’America Latina (1964-1985) fornendo un modello da riprodurre in tutta la Regione. Il Governo brasiliano ha approfittato della ricorrenza per fare un piccolo passo nella sua politica a favore della verità e di giustizia per le vittime: il Brasile è gravato ancora dalla legge d’auto-amnistia e dell’oblio imposto alla società sul carattere sanguinario della dittatura. Continua a leggere

Uruguay: fare politica con l’esempio. Josè (Pepe) Mujica intervistato da Al Jazeera

Uruguay: fare politica con l’esempio. Josè (Pepe) Mujica intervistato da Al Jazeera – Video con sottotitoli in Italiano.

Uruguay, il coraggio di decidere: sarà il primo paese al mondo a creare un sistema di regole per la produzione, la distribuzione e il consumo di marijuana

uruguay-marihuana-1di Salvina Rissa (da Il Manifesto)
Nello scenario di crescenti fermenti riformisti nelle Americhe, l’Uruguay ha scelto per la politica delle droghe la via radicale: il 31 luglio scorso, la Camera dei rappresentanti ha approvato la regolamentazione legale della cannabis. Ora la legge passa al Senato, dove la maggioranza ha numeri anche più favorevoli. Continua a leggere

Un altro grande discorso del Presidente dell’Uruguay Mujica al Vertice della CELAC

pepe tupamaroVIDEO – José Pepe Mújica, al vertice Celac (Comunità di Stati Latinoamericani e dei Caraibi) svoltosi in questi giorni in Cile. Continua a leggere

Montevideo: Conferenza Internazionale sui diritti dei migranti e sul ruolo dei sindacati in America Latina ed in Europa

Si è svolta a Montevideo, il 21 novembre, la Conferenza sui diritti dei migranti ed il ruolo dei sindacati, con la partecipazione dei sindacati della regione del Mercosur e della Confederazione dei Sindacati delle Americhe. L’iniziativa è stata promossa dall’INCA Area Estero e dal Dipartimento Politiche Globali della CGIL, in occasione dell’assemblea annuale delle sedi INCA del sub continente latinoamericano, per uno scambio di esperienze e per rafforzare la cooperazione tra sindacati e servizi di assistenza. Continua a leggere

Reportage Uruguay: Pepe Mujica, il Presidente che il mondo vorrebbe

Rompe molto tabú in America Latina, ma in Uruguay, oltre le rose, crescono le spine.
di Adriana Bernardotti (Buenos Aires)
In questi tempi di reazione, mentre in Europa avanza la controriforma delle principali conquiste sociali e cala l’oscurantismo su diritti civili acquisiti da tempo, stupisce anche a noi – che viviamo la primavera progressista sudamericana – il fatto di poter celebrare che uno dei paesi dell’area abbia finalmente promulgato una legge che consente la pratica dell’interruzione di gravidanza nelle strutture sanitarie, un rimedio imprescindibile di fronte alla strage di donne che provoca ogni anno l’aborto clandestino in Sudamerica. L’Uruguay è diventato questa settimana il secondo paese in America Latina, dopo Cuba, ad avere una legge sull’aborto. Continua a leggere

UNA AVANZADA DEL COMANDO SUR (USA) EN URUGUAY

Por ELSA BRUZZONE Y JOSÉ LUIS GARCÍA
En los últimos tiempos Sudamérica se ha visto sometida a una especie de ofensiva por parte del llamado COMANDO SUR de los EE  UU  con sucesivos intentos de INSTALAR NUEVAS BASES MILITARES en la Región, como en el caso que denominamos “EL COMANDO SUR EN EL CHACO”  rápidamente abortado gracias a la inmediata y eficaz acción de las autoridades del gobierno argentino. Continua a leggere

Annunci

Sostieni CAMBIAILMONDO

Dai un contributo (anche piccolo !) a CAMBIAILMONDO

Per donare vai su www.filef.info e clicca sull'icona "DONATE" nella colonna a destra in alto. La pagina Paypal è: filefit@gmail.com

Inserisci la tua e-mail e clicca sul pulsante Cambiailmondo per ricevere le news

Segui assieme ad altri 1.558 follower

Blog Stats

  • 885.741 hits

ARCHIVIO

LINK consigliati

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

5 Maggio 2018: 200° KARL MARX

Karl Marx

I dieci giorni che sconvolsero il mondo

cambiailmondo2012@gmail.com

Annunci