here you go

Risultati della ricerca

Hai cercato "Luciano Gallino". La ricerca ha prodotto 28 risultati.

Per ricordare Luciano Gallino

Addio al grande socio­logo Luciano Gal­lino, scom­parso a 88 anni. Ritratto di un intel­let­tuale poli­tico costruito in anni di inter­vi­ste al telefono. Perché al tele­fono il pen­siero viene messo al lavoro. A una domanda, può cor­ri­spon­dere una rispo­sta impre­ve­di­bile al ritmo del presente Luciano Gallino è morto a 88 anni. L’ultima volta che l’ho sentito al telefono, … Continua a leggere

Luciano Gallino: “ Se continua così non ci resta che emigrare”

“ L’AUSTERITA’ SARA’ SEMPRE LA STESSA” – IL GOVERNO LETTA FIGLIO DELL’AGENDA MONTI, NON VEDO NESSUNA DISCONTINUITA’ . LUCIANO GALLINO PESSIMISTA SULLA RECESSIONE E IL CAMBIO DELLE POLITICHE EUROPEE

Luciano Gallino: «L’Italia ha bisogno di un New Deal»

Il centrosinistra è ormai una variante del partito neoliberale di Francesca Fornario Luciano Gallino è la roccia millenaria che resta attaccata alla montagna dopo la frana. Franano i socialisti europei convertiti ai dogmi del (sempre più) libero mercato finanziario; si sgretola l’anima socialdemocratica del Pd perché – dice Gallino – «Il centrosinistra è ormai una variante del … Continua a leggere

Gallino, l’euro, lo spread, Salvini, Visegrad. L’impotenza della sinistra europeista

di Enrico Grazzini Luciano Gallino aveva denunciato i disastri prodotti dalla subordinazione dello stato al mercato, spiegando come uscire dalla gabbia dell’euro e dell’austerità senza rompere l’Unione europea. Una lezione inascoltata dalla sinistra italiana, che continua a difendere questa Europa liberista in nome di un europeismo acritico e illusorio. Con il rischio di consegnare così milioni … Continua a leggere

Dalla parte del Lavoro: Assemblea di “Patria e Costituzione” – (interventi e video)

Riportiamo il link della registrazione video dell’assemblea di fondazione dell’associazione Patria e Costituzione – Dalla parte del Lavoro che si è tenuta a Roma lo scorso 8 settembre e due degli interventi più significativi, quello dell’economista Vladimiro Giacché e quello di Gianpasquale Santomassimo.   L’evento è stato organizzato da Associazione Patria e Costituzione. Sono intervenuti: … Continua a leggere

Tre proposte per ridurre il rapporto debito pubblico/PIL

di Enrico Grazzini Tutti gli economisti e i politici riconoscono che il più grave e urgente problema che soffoca l’economia italiana è l’eccesso di debito pubblico. Tutti sono concordi: se il debito pubblico continua a crescere con questa dinamica diventerà insostenibile. La crescita reale del PIL italiano è attualmente di 1,5%, l’aumento dell’inflazione è pari a … Continua a leggere

L’Italia tra promesse elettorali e rischio fallimento

L’intesa “europeista” tra Berlino e Parigi non ci salverà di Enrico Grazzini Le strabilianti promesse miliardarie di meno tasse e più welfare fatte dai partiti italiani in vista delle elezioni sono poco più di aria fritta perché toccherà a Bruxelles, a Berlino e a Francoforte decidere sui nostri conti. Sono infatti le istituzioni europee e … Continua a leggere

Assemblea Nazionale per la Democrazia e l’Uguaglianza: Video integrale

Il video integrale dell’Assemblea Nazionale per la Democrazia e l’Uguaglianza che si è tenuta domenica 18 giugno al Teatro Brancaccio, a Roma. L’iniziativa, lanciata da Anna Falcone e Tomaso Montanari, ha visto la partecipazione di centinaia di militanti della sinistra sociale e politica ed ha fornito importanti elementi di riflessione per la costruzione di un … Continua a leggere

Perchè votare No nel referendum costituzionale di ottobre

Perché votare NO nel referendum costituzionale di ottobre – per la riconquista dell’autonomia politica ed economica del nostro paese contro la tirannia tecnocratica sovranazionale e dei trattati europei

Il nuovo disordine mondiale, nel XIII° rapporto sui diritti globali

di Sergio Segio Nella sua tredicesima edizione, il rapporto edito da Ediesse descrive la situazione che fa perno attorno alla “prima guerra mondiale della finanza”, già documentata in passato. Giunto alla tredicesima edizione, il Rapporto sui diritti globali è significativamente titolato “Il nuovo disordine mondiale”. Un disordine che fa perno attorno a quella “prima guerra mondiale … Continua a leggere

L’Unione Europea tra Rivoluzione Passiva e questione meridionale

Note a partire da Gramsci di Diego Fusaro “L’umanità europea si è allontanata dal telos che le è innato. È caduta in una colpevole degenerazione poiché, pur essendo già divenuta consapevole di questo telos (avendo mangiato dell’albero della conoscenza), non lo ha portato alla più piena coscienza né ha insistito nel tentativo di realizzarlo come … Continua a leggere

Ma io penso che si possa uscire dall’euro

di Luciano Gallino I motivi per cui sarebbe necessario per l’italia uscire dall’a moneta unica europea (e sarebbe anzi inevitabile) e i modi in cui potrebbe accadere. (da La Repubblica, 22 settembre 2015) L’ITALIA ha due buoni motivi per uscire dall’euro, un tema di cui si parla ormai in tutta Europa (Germania compresa). Il primo … Continua a leggere

Moneta fiscale, fuori dall’austerità per la democrazia

di Enrico Grazzini Una manovra che riscuoterebbe l’adesione convinta della maggioranza della società e del mondo produttivo e riporterebbe l’economia sulla strada della crescita e della piena occupazione Il governo di Matteo Renzi non può incolpare i “gufi” e i “criticoni” se le ultime statistiche sull’Europa e sull’Italia dimostrano che l’economia nazionale e quella dell’eurozona … Continua a leggere

La ricerca italiana per la Grecia: Lettera aperta in solidarietà al popolo greco

[a translation of the letter is available in Greek and French language/ è disponibile la traduzione della lettera in  greco  e in francese – per firmare la lettera, inviare una email all’indirizzo ricercaperlagrecia@gmail.com] 

UNA MONETA STATALE PER USCIRE DALLA CRISI

L’emissione da parte dello Stato di “Certificati di credito fiscale” consentirebbe di creare una moneta nazionale complementare all’euro e di conseguenza nuova capacità di spesa senza generare debito. Un manifesto – appello di Gallino Bossone, Cattaneo, Grazzini e Sylos Labini

Dopo la crisi, la crisi: presentato a Roma il Rapporto sui Diritti Globali 2014

Più che di crisi, si rischia ormai di dover parlare di catastrofe globale. Dopo sei anni, infatti, tutti gli indicatori economici e sociali rivelano un quadro drammatico e univoco. In Europa le persone che hanno perduto il lavoro sono cresciute di 10 milioni, portando a 27 milioni il totale di disoccupati. Per il quinto anno … Continua a leggere

Sinistra, sindacato e immigrazione in Svizzera

di Guglielmo Bozzolini [1] (Zurigo) Il primo semestre del 2014 ha visto prima, il 9 febbraio, la vittoria della destra conservatrice con l’approvazione “dell’iniziativa contro l’immigrazione di massa” e poi, il 18 maggio, la sconfitta sindacale con la durissima bocciatura dell’introduzione dei salari minimi. È quindi il momento per fare un bilancio sullo scenario che … Continua a leggere

Il colpo di Stato di banche e governi

di Luciano Gallino Il tracollo finanziario di questi anni non è dovuto a un incidente del sistema ma è il risultato dell’accumulazione finanziaria perseguita ad ogni costo per reagire alla stagnazione economica di fine secolo. L’introduzione al libro del sociologo Luciano Gallino, “Il colpo di Stato di banche e governi”

Noi come la Grecia

di Guido Viale Chi o che cosa ha autorizzato i nostri governi a giocare al casinò dei derivati con il denaro degli italiani? Quale regolamento interno, quale legge, quale norma della Costituzione? E perché non se ne può sapere quasi niente? Secondo quanto riferito da la Repubblica (e dal Financial Times) del 26 giugno, il Tesoro italiano è … Continua a leggere

Povertà, Diritti Umani, Diseguaglianze

di Paola Boffo Le previsioni d’inverno per il 2013 – 2014 della Commissione Europea, pubblicate lo scorso 22 febbraio, indicano per il 2013 su base annua un livello di crescita del PIL nell’UE, pari allo 0,1%, e una contrazione pari a -0,3% nella zona euro.

Più Europa! Il secolo biotech e la crisi economico-finanziaria (2° parte)

di Vittorio Stano (Hannover) a) Alle radici dell´imbroglio: “il morbo del credito”, una parabola egiziana – *Muhammad Alí, chedivé, ovvero governatore dell´Impero ottomano e suo nipote Ismail svendono l´Egitto alle banche anglo-francesi.  Siamo nella seconda metá del XIX secolo. Il chedivé d´Egitto, e poi suo nipote Ismail, intraprendono la strada dell´indipendenza dal “grande malato” d´Europa, l´Impero … Continua a leggere

Il precipizio economico dell’Agenda Monti: cosa si deve spiegare agli italiani

di Luciano Gallino Non ci sono solo gli Stati Uniti. Anche l’Italia ha il suo baratro fiscale, come quello Usa di natura politica prima che economica. L’agenda Monti vi dedica ampio spazio, sebbene usi altri termini. In realtà il baratro l’ha aperto il Parlamento quando ha ratificato mesi fa – su proposta del governo Monti … Continua a leggere

Alle elezioni. Alternativi. Un nuovo appello: “Cambiare si può! Noi ci siamo”

Un appello che proviene da Alba ma con alcuni esponenti della Fiom, e di movimenti. Per una presenza elettorale alternativa alle elezioni politiche del 2013. Primo firmatario Luciano Gallino, e tanti altri.  Il sistema sta andando in pezzi. Le differenze economiche e sociali crescono, le disonestà individuali o di gruppi sono diventate corruzione del sistema, la … Continua a leggere

Ripensare l’autonomia sindacale

di Tonino D’Orazio Alain Touraine, padre nobile, con Zygmunt Bauman, della sociologia contemporanea ci dice che il progressismo è finito assieme al secolo industriale, e la politica dovrebbe farci i conti. Partiti e sindacati sono stati superati dai tempi e ora devono ripensarsi alla luce di un nuovo conflitto che non è più soltanto tra capitale … Continua a leggere

L’«ordine del discorso pubblico» sulla crisi

di Alberto Burgio – (da il manifesto) Immaginiamo che al tempo della disputa tra geocentrici ed eliocentrici esistesse già un sistema dell’informazione simile all’attuale (televisioni, quotidiani e rotocalchi). E supponiamo che dalla vittoria degli uni o degli altri dipendessero le condizioni di vita della gente che da quelle televisioni e da quei giornali veniva informata. Come giudicheremmo, in questa … Continua a leggere

DOPO COVID-19

Sostieni CAMBIAILMONDO

Dai un contributo (anche piccolo !) a CAMBIAILMONDO

Per donare vai su www.filef.info e clicca sull'icona "DONATE" nella colonna a destra in alto. La pagina Paypal è: filefit@gmail.com

Inserisci la tua e-mail e clicca sul pulsante Cambiailmondo per ricevere le news

Unisciti ad altri 1.733 follower

Blog Stats

  • 1.235.137 hits

ARCHIVIO

LINK consigliati

 
 
 
 
 
 
 
 

cambiailmondo2012@gmail.com